Madre stool

Madre Stool

Sgabello da lavoro

Sgabello girevole, oscillante e regolabile in altezza con pompa a gas.

Madre stool

Design

maletti creative team

Dimensioni

44,5-57,5 cm 39 cm 59 cm

Struttura

Struttura in acciaio e poliuretano espanso. Base in acciaio. Seduta basculante per una più comoda seduta dell’operatore secondo le norme antropometriche.

Abbinabile al lavatesta Madre.

Rivestimenti

Rivestimento schienale, seduta e carter in Skay

Modelli disponibili

madre stool 3447

Rivestimenti disponibili per Madre stool.

Rivestimento SKAY 2022

001 C
008 C
122 C
129 A
130 A
150 C
173 C
455 A
456 A
508 b
535 B
536 B
537 A
538 B
540 B
542 B
543 B
550 C
553 B
561 A
563 C
566 A
568 A
569 A
571 A
572 C
573 A
574 B
575 B
577 A
578 A
579 A
580 A
584 B
585 B
705 C
715 C
727 C
741 A
828 B
830 B
831 A
840 A
859 C
864 C
868 A
887 A
918 C
921 C
927 c
935 A
Mostra tutti
Mostra meno

Saloni realizzati con Madre stool

Designer

Maletti Creative Team

È un affiatato gruppo di designer, architetti, ingegneri, coordinati direttamente da Guido Maletti, con un’esperienza pluridecennale nel concepimento e nella progettazione di arredi per saloni da parrucchiere. Ispirato dalla visione di un salone dove la tecnologia è al servizio dell’ergonomia di operatore e cliente, influenzato dalle tendenze più innovative del design e molto attento alle esigenze anche inespresse del mercato, il Maletti Creative Team ha introdotto le più importanti innovazioni che il settore ha conosciuto negli ultimi 20 anni. E’ il caso dell’applicazione ai lavatesta delle pancerine concave nelle codette, dell’alzagambe manuale e poi elettrico, dei massaggi a rulli e ad aria e, di recente, della cappottina con cromoterapia, abbinata alla colonnina per la produzione di acqua specifica per la detersione del capello (SHW System). Grandi innovazioni anche nei posti di lavoro come gli schermi integrati negli specchi e l’introduzione del tavolo tecnico come nuovo elemento di arredo.
Tutte innovazioni introdotte per la prima volta da Maletti Creative Team che sono diventate negli anni dei veri e propri standard del settore